A A

Bere fa scendere l’ago della bilancia

Un paio di bicchieri di acqua prima dei pasti aiutano a perdere peso quando si è a dieta



0

Perdere peso? Semplice come bere un bicchiere di acqua. O meglio due. Secondo una ricerca condotta dall’Università di Birmingham, nel Regno Unito, due bicchieri di acqua bevuti prima di mettersi a tavola aiuterebbero a far scendere l’ago della bilancia.

Gli studiosi sono giunti a questa conclusione monitorando due gruppi di persone in sovrappeso alle quali è stato chiesto di seguire un’alimentazione leggera e di aumentare l’attività fisica. Al primo gruppo è stato anche suggerito di bere acqua prima dei pasti, un fattore che ha portato una perdita di peso maggiore di 1,3 chili rispetto ai soggetti che non bevevano.


Fai la tua domanda ai nostri esperti

Riempie e impedisce di esagerare

Dalla ricerca inglese è emerso quindi con chiarezza che bere due bicchieri di acqua prima dei tre pasti principali è utile per far scendere più velocemente l’ago della bilancia quando si segue un’alimentazione bilanciata.

Ma perché l’acqua, essenziale al mantenimento di tutte le funzioni del corpo, avrebbe questo effetto dimagrante? Innanzitutto perché ha un ottimo effetto riempitivo senza apportare calorie: assunta prima dei pasti dà quindi un senso di sazietà che aiuta a non esagerare con le quantità di cibi ben più calorici. 

Stimola il metabolismo

Ma i benefici effetti dell’assunzione dell’acqua prima dei pasti non si limitano al suo potere saziante. L’acqua infatti, come confermato da molte ricerche cliniche, attiva la termogenesi, cioè la produzione di calore da parte del corpo: questo permette di bruciare di più, di mantenere stabile l’ago della bilancia e di farlo scendere quando occorre.

Uno studio tedesco in particolare ha verificato che bere due bicchieri di acqua a temperatura ambiente aumenta del 30% il consumo di calorie: il processo inizia dieci minuti dopo l’assunzione e raggiunge l’apice dopo 30-40 minuti.

Solo acqua, naturalmente

L’effetto “dimagrante” dei liquidi vale naturalmente solo per l’acqua che non fornisce calorie, a differenza di tutte le altre bevande che, contenendo zucchero, aumentano (talvolta anche di molto) l’apporto calorico giornaliero.

Ma che acqua scegliere? Dipende molto dalle preferenze di gusto: l’importante è verificare che abbia un basso contenuto di sodio e sia minimamente mineralizzata. Il valore del residuo fisso dovrebbe essere inferiore a 50 milligrammi per litro, così da favorire la diuresi e stimolare l’eliminazione di liquidi e scorie che appesantiscono.

Si comincia al mattino

Ideale è iniziare ad assumere i due bicchieri di acqua prima di colazione. Oltre a favorire la perdita di peso, questo gesto, che dovrebbe diventare la prima buona abitudine della giornata, aiuta a sostenere il processo di depurazione profonda che inizia attorno alle quattro del mattino e prosegue per circa otto ore.

Per la stessa ragione sarebbe bene ricordarsi di bere un bicchiere di acqua anche prima di addormentarsi sempre per aiutare il processo eliminazione notturna delle tossine.

Si prosegue durante il giorno

C’è chi non avverte mai la sete e chi non ama l’acqua tanto da far fatica a berla. Per abituarsi a bere due bicchieri di acqua prima dei pasti, si può aggiungere un cucchiaino di succo di limone oppure scegliere un’acqua aromatizzata ai frutti, che dà l’impressione di bere una bibita ma con tutti i vantaggi della minerale.

Oltre che prima dei pasti è bene ricordarsi di bere anche prima della palestra: l’acqua è essenziale per l’attività fisica perché un corpo bene idratato lavora con più facilità e ottiene prestazioni migliori.

Leggi anche

Dragon Boat: un sport per amare l'acqua e l'avventura

Corpo perfetto con le bottiglie d'acqua

Impara a bere più acqua

Consigli perdi-peso

Per dimagrire, meglio non saltare i pasti

Dimagrisci a ritmo di Fitness musicale

Cucina ayurvedica, ti sgonfi e perdi peso

Pubblica un commento