A A

Banana: tante buone ragioni per mangiarla

La banana non solo è buonissima, ma è anche un concentrato equilibrato di zuccheri, utile a fornire la giusta energia per una vita attiva



1

Fibre e vitamine, dalla A alla C, dalla B1 alla PP, e poi ancora potassio, calcio, ferro e fosforo. Più, naturalmente, gli zuccheri che danno energia e un pool di antiossidanti dalla spiccata azione protettiva e rigenerante.

La banana è per eccellenza il frutto preferito dagli sportivi e da chi ha una vita attiva. Una recente ricerca ha confermato il suo valore come prezioso carburante, indispensabile per chi vuole avere energia, migliorare le proprie performance fisiche e mantenersi in forma.


Fai la tua domanda ai nostri esperti

Uno studio mirato

I ricercatori del North Carolina Research Campus e gli scienziati del Dole Nutrition Institute e dell’Appalachian State University hanno deciso di indagare per la prima volta in maniera puntuale i benefici effetti prodotti dalla banana sull’organismo con particolare riferimento all’attività sportiva.

Hanno sottoposto così a un test venti ciclisti esperti impegnati in una corsa di 75 chilometri: ad alcuni è stato chiesto di fare il giro mangiando qualche fetta di banana e bevendo acqua ogni quindici minuti, ad altri di bere solo acqua e ad altri ancora di abbinare acqua e fette di pera.

Il frutto per eccellenza degli sportivi

«Lo studio ha evidenziato con chiarezza come la banana favorisca non solo la performance durante l’attività fisica ma anche il recupero al termine – spiega Jenn LaVardera, Nutrition and Health Communications Manager presso Dole Food Company, Inc. e Dole Nutrition Institute – Il gruppo di ciclisti che aveva consumato la banana infatti aveva ottenuto prestazioni migliori, con un tempo di percorrenza minore rispetto sia a chi aveva bevuto solo acqua sia a chi aveva mangiato la pera».

Ma non solo: mangiando la banana gli sportivi si erano sentiti più carichi anche a fine gara e pronti ad affrontare un nuovo allenamento.

Il perché sta nel giusto mix

Per spiegare questi risultati è necessario tener conto della particolare composizione nutrizionale della banana. «Innanzitutto il rapporto 1:1 di glucosio e fruttosio, la combinazione ideale di zuccheri per sostenere l’attività fisica» spiega LaVardera.

Se da un lato infatti il glucosio dà energia immediata, il fruttosio crea una riserva energetica per continuare nell’attività senza sforzi eccessivi.

«Da considerare anche la presenza di antiossidanti e composti fenolici che aiutano a calmare l’infiammazione, a smaltire presto l’acido lattico e a recuperare prima e meglio dopo lo sforzo» conclude l’esperto.

Uno spuntino ideale 

La banana costituisce quindi lo snack ideale per chi fa attività fisica per rendere al meglio e recuperare prima: andrebbe quindi sempre tenuta nella sacca della palestra per consumarla sia prima che durante il movimento.

Ma non solo. La banana è perfetta anche per chi vuole avere energia pronta per i tanti impegni di ogni giorno. Si può consumare a colazione per partire con il piede giusto e come spuntino a metà mattina e nel pomeriggio per evitare di arrivare a cena con troppa fame esagerando poi con il cibo e le calorie.

Anche la sera

Nulla vieta naturalmente di mangiare la banana anche a chiusura del pasto a mezzogiorno ma soprattutto la sera.

«La banana è ricca di triptofano – spiega il dottor Fabio Rinaldi, dermatologo, direttore dell’IHRF (International Hair Research Foundation) e docente alla Sorbona – Stimola quindi la produzione della melatonina e della serotonina, ormoni capaci di indurre il rilassamento e di favorire un sonno sereno».

Da non dimenticare infine che la banana con la sua ricchezza di potassio aiuta a tenere sotto controllo la ritenzione e il gonfiore che spesso si accompagnano alla cellulite.

Leggi anche

5 buone ragioni per scegliere le banane

Frutta: è buonissima anche cotta

La stagionalità della frutta esotica

Benessere in sella

Bici: 10 motivi per pedalare

Chi va in bici risparmia e guadagna

Bicicletta: quali benefici?

Pubblica un commento