A A

5 buone ragioni per scegliere le banane

Ricche di potassio, sono un’ottima fonte di energia di pronto utilizzo per l’organismo



0

Disponibili in ogni stagione dell’anno, dal gusto dolce e molto gradevole, le banane sono un cibo dall’alto valore nutrizionale, innanzitutto per la loro ricchezza in potassio e vitamina B6, ma non solo.

La ricerca ha messo in evidenza infatti negli ultimi anni anche molte altre virtù di questo frutto tropicale. L’ultima scoperta in ordine di tempo arriva da una ricerca dell’Albert Einstein College of Medicine di New York, in base alla quale il consumo di banane nelle donne in post-menopausa sarebbe utile per abbattere il rischio di ictus, proprio per l’elevato apporto di potassio.


Fai la tua domanda ai nostri esperti

Proteggono lo stomaco e l’intestino

Con la loro ottima percentuale di fibra, solubile e insolubile, le banane aiutano a mantenere regolato e pulito l’intestino. Valida anche la capacità di questo frutto di contrastare l’acidità gastrica riducendo l’irritazione e i fastidi che questo problema comporta.

Le banane infine sono un cibo particolarmente apprezzato dai batteri probiotici dell’intestino: sono un aiuto quindi nel mantenere in salute la flora batterica intestinale e tenere lontane le infezioni a carico dell’apparato gastro-enterico.

Tengono sotto controllo la pressione

L’alto contenuto di potassio delle banane, circa 385 milligrammi per etto, agisce come un diuretico naturale favorendo l’eliminazione dei liquidi e del sodio presente nell’organismo e permettendo così di regolare in modo naturale i livelli della pressione sanguigna.

Questo è molto importante per prevenire problemi anche molto gravi a carico dell’apparato cardio-circolatorio: è stato provato che un’alimentazione ricca di potassio riduce di circa il 20% il rischio di ictus.  

Danno energia di pronto utilizzo

Le banane sono ottime a colazione per iniziare al meglio la giornata e come spuntino per proseguire con energia nelle attività quotidiane. Sono perfette poi per l’alimentazione di chi fa sport. Il potassio che contengono compensa le carenze di minerali e di elettroliti persi con il sudore, problema che può scatenare crampi muscolari.

Un recente studio pubblicato sulla rivista scientifica Plos ONE ha provato come uno spuntino a base di mezza banana ogni venti minuti apporti gli zuccheri subito disponibili, necessari a una buona performance fisica.

Aiutano a non ingrassare

Contrariamente a quanto si pensa, le banane non sono da eliminare dalla dieta quando si vuole stare in forma o dimagrire. Al contrario devono essere consumate con regolarità: sono ricche infatti dei cosiddetti “amidi resistenti”, una particolare categoria di carboidrati che vengono digeriti lentamente.

Questo offre una sensazione di sazietà che dura a lungo e che evita abbuffate di altri cibi più calorici. Questi amidi inoltre hanno anche un’azione di potenziamento sull’attività del fegato che brucia i grassi.

Contribuiscono a contrastare la cellulite

L’alimentazione che aiuta a tenere sotto controllo cuscinetti e pelle a buccia di arancia prevede un apporto potenziato di potassio. Le banane rientrano quindi a pieno titolo nella dieta anti-cellulite: aiutano infatti ad eliminare liquidi e tossine che non solo danno gonfiore e pensantezza alle gambe ma aggravano l’inestetismo.

La scelta ideale? Consumarle già a colazione preferibilmente in versione "smoothie", frullate con acqua oppure latte di riso e frutti di bosco, ricchi di sostanze che proteggono il microcircolo e, al pari delle banane, aiutano a tenere sotto controllo la cellulite.

Leggi anche

Più potassio e magnesio per stare bene

Sedano: le proprietà e i benefici

Addio stanchezza con il magnesio

Frutta e verdura di stagione

Tutte le virtù dell’uva

È il momento della zucca, alleata della linea

Tutto il buono dell’autunno

Pubblica un commento