A A

Dieta & spezie: le ricette per digerire

Ricche di proprietà, permettono di ridurre l’uso di sale e zuccheri. Ecco come inserirle nel menu



0

Le spezie hanno tantissime proprietà, diverse l’una dall’altra. In questo menu la nostra biologa chef si è concentrata su quelle che ti fanno digerire meglio, proponendoti piatti sfiziosi e facili da preparare, in linea con le regole della nostra Dieta Libera.

«Mettere l’organismo in grado di “smontare” e utilizzare bene i nutrienti contenuti nei cibi è la condizione di partenza di una sana alimentazione», commenta Carla Lertola, medico dietologo.

«Ma le spezie hanno anche un vantaggio in più, che non va sottovalutato: danno sapore e ci permettono di ridurre al minimo indispensabile (se non di eliminare del tutto) l’uso del sale e degli zuccheri. Questi due ingredienti, se consumati in eccesso, possono nuocere alla linea (uno favorisce la ritenzione idrica, l’altro apporta calorie) e persino alla nostra salute.

Un eccessivo consumo di sale, superiore ai 5 g al giorno (considerando in questa dose anche quello contenuto naturalmente nei cibi) è stato collegato a un aumento del rischio di infarti e problemi cardiocircolatori.
Mentre esagerare in dolcezza (non dovresti assumere più di 60 g di zuccheri semplici) può rendere più vulnerabili all’obesità e al diabete», conclude la dottoressa Lertola. Non ti resta allora che provare le ricette qui di seguito!

Fai la tua domanda ai nostri esperti

VELLUTATA DI CAROTE AL CARDAMOMO

Ingredienti per 4 persone: 700 g di carote, 200 g di sedano, 50 g di cipolla, 4 bacche di cardamomo verde, 1 arancia biologica, 80 g di robiola o formaggio cremoso fresco, 20 g di olio extravergine di oliva.

Preparazione: elimina la capsula verde dalle bacche di cardamomo e pesta con un batticarne i semini neri che avrai recuperato. In una pentola, fai scaldare 10 g di olio a fiamma molto bassa, unisci la cipolla tritata e il cardamomo. Dopo 5-10 minuti aggiungi le carote e il sedano a fettine e fai rosolare brevemente. Versa 1 litro di acqua bollente, alza la fiamma e porta a cottura, poi frulla. Infine unisci la buccia dell’arancia grattugiata. Servi la crema nei piatti, guarnendo con la robiola e l’olio rimanente.

PERCHÉ FA BENE: grazie agli oli essenziali contenuti nella buccia d’arancia, questa vellutata (ottima a cena) migliora il lavoro dello stomaco e, in più, riduce la produzione di muco e calma la tosse.

PER LO STOMACO-  Il cardamomo, della stessa famiglia dello zenzero, stimola la digestione e tonifica.

POLLO CON LE MELE AL CURRY

Ingredienti per 4 persone: 400 g di filetti di petto di pollo, 1 mela grossa Granny Smith, 1 cipollotto, 20 g di olio extravergine di oliva, 2 cucchiai di curry, 1 cucchiaio di curcuma, 500 ml di brodo vegetale (fatto in casa con acqua, 1 carota, 1 costa di sedano, gli scarti del cipollotto, pepe).

Preparazione: in una padella antiaderente fai scottare i petti di pollo tagliati a bocconcini di circa 2 cm per lato. Tienili da parte e, nello stesso tegame, metti l’olio con il cipollotto tritato fine. Lascia appassire a fiammabassa. Aggiungi il curry, la curcuma e, dopo qualche minuto, la mela sbucciata, a fettine sottili. Fai cuocere finché la frutta non si sfalda e poi frulla versando qualche mestolo di brodo (se preferisci puoi anche conservare le fettine di mela intere). Unisci infine il pollo e lascia sul fuoco per 20 minuti prima di servire.

PERCHÉ FA BENE: la pectina della mela conferisce a questo piatto la cremosità di solito ottenuta usando la panna. E, insieme al curry, facilita le funzioni del fegato.

PER IL FEGATO - Il curry è ricco di antiossidanti, che migliorano il metabolismo dei grassi.

MOUSSE AL CIOCCOLATO E PEPERONCINO

Ingredienti per 4 persone: 130 g di cioccolato fondente al 70%, 120 ml di acqua fredda, 2 cucchiai di zucchero (opzionali), 2 cucchiaini di peperoncino macinato. 

Preparazione: metti in un pentolino l’acqua, lo zucchero (se vuoi) e il cioccolato a pezzi. Fai sciogliere a bagnomaria su fuoco dolce. Versa quindi il composto in una ciotola ben fredda, che disporrai in un’altra più grande, contenenteacqua gelida e cubetti di ghiaccio. Aggiungi il peperoncino e monta il composto con le fruste elettriche. Versa la mousse nei bicchierini e lascia in frigorifero fino al momento di servire.

PERCHÉ FA BENE: peperoncino e cioccolato fondente al 70% riducono l’infiammazione, che può alterare l’equilibrio della flora batterica intestinale, migliorando l’assorbimento dei nutrienti e agevolando l’eliminazione di scorie e tossine dal tubo digerente.

PER L’INTESTINO- Il peperoncino contiene la capsaicina, che combatte germi e parassiti.

Articolo pubblicato sul n.19 di Starbene in edicola dal 26/04/2016

Leggi anche

Legumi: tre ricette da chef

Dieta: tre contorni gustosi

Come dimagrire in pasticceria

Diabete: a dieta per evitarlo

Pubblica un commento