Hai la cellulite anche se fai sport? Fai così

foto di Lorenzo Mancini

«È colpa degli estrogeni, gli ormoni femminili», spiega Marcella Ribuffo. «Ma non solo: l’attività fisica molto intensa, infatti, accelera la produzione dei radicali liberi, i quali influiscono negativamente sulla funzionalità delle ghiandole surrenali che a loro volta regolano l’equilibrio idrico del corpo e tendono, di conseguenza, a rallentare l’eliminazione dei liquidi in eccesso».

Innanzitutto, preferisci le discipline aerobiche (bicicletta o corsa leggera), la ginnastica a terra (stimola išl drenaggio) e gli sport in acqua (dal nuoto all’acqua-gym offrono anche un benefico effetto massaggio). E poi, durante l’allenamento, mantieni sempre il giusto grado di idratazione nel tuo corpo. «Sorseggia una bevanda arricchita con soluzioni saline e carboidrati (dai 500 ai 1200 ml a seconda dello sforzo e della temperatura)», consiglia Giulio Sergio Roi.

Per contrastare la produzione di radicali liberi, invece, oltre a puntare su un’alimentazione ricca di frutta e verdura di stagione, puoi aiutarti con erbe ricche di antiossidanti. «Ottima, per esempio, la rosa canina, preziosa fonte di vitamina C che, tra l’altro, favorisce la produzione di collagene e rende i tessuti cutanei più elastici e compatti», avverte il dottor Bianco. «Prendine 30 gocce tutti i giorni, per periodi di 3 mesi circa. È efficace nella tua lotta contro i cuscinetti anche un ingrediente della cucina curativa ayurvedica: il ghee (o burro chiarificato), che puoi utilizzare, scaldato per 15-20 minuti a fiamma molto bassa, al posto degli altri condimenti.

Per liberare i tuoi contorni dalle imperfezioni, c’è anche l’endermologie: una tecnica che sfrutta l’azione di un rullo, collegato a uno speciale apparecchio, che producendo compressioni e decompressioni, “spreme” le cellule adipose, distende la rete di fibre di collagene e svolge una sorta di ginnastica vascolare, migliorando la circolazione. Ok a un ciclo di 14 sedute da ripetere ogni 2-3 giorni. Costo: da 50 euro (nei migliori centri estetici). E per mantenere i risultati, i tuoi cosmetici ideali sono sprint come te: facili da usare e ad assorbimento ultra-rapido.

Scegli una tecnica all’avanguardia

Microterapia S.I.T.

Consiste in microiniezioni di soluzioni ipertoniche che agiscono sull’edema cellulitico. Rispetto alla mesoterapia, rispetta maggiormente l’integrità dei tessuti cutanei e quella dei capillari. Si consigliano cicli di 10-15 sedute. Il costo parte da 50 euro. Info: tel. 02-20404227.

Hydroelettroforesi

Totalmente indolore, sfrutta una sorta di siringa elettroterapica a corrente a bassa intensità che trasporta all’interno del derma specifici cocktail medicamentosi anticellulite a base di sostanze come caffeina, escina, ginkgo biloba, carnitina e tartrate. Il trattamento prevede da 6 a 10 sedute totali. Costo: da 80 euro. Info: tel. 02-76006089.

5 commenti

  1. came332

    Vorrei sapere una cura contro la cellulite ma senza costi. Le persone che non hanno soldi, per eseguire tutti questi trattamenti che voi suggerite, come fa, se la tiene? grazie.

  2. lorj76

    io pratico tapis roulant da circa 6 mesi 3, 4 volte la settimana con velocità 9,8 per 60 minuti. Ho trovato giovamento per quanto riguarda la tonicità ma purtroppo la ritenzione, nonostante sia di corporatura magra, è sempre in agguato!cosa mi consigiate di fare?

  3. nicole8377

    io e da un pò che faccio cyclette mangio regolare ecc la cellulite un pochino e diminuita ma ancora c’è ho anke i cuscinetti io avevo pensato di comprare cellulase gold ma nn so se vanno bene se funzionano voi cosa mi dite?

  4. kyhk

    per migliorare la “posiszione” del lato B e quindi renderlo + tonico e alto, quindi slanciare le gambe, io consiglio , perchè l’ho provato, non la corsa tu tapis roulant, ma un rimedio a costo zero ed alta efficacia sono gli scatti in velocità! 100 metri in scatto permettono quel movimento che sollecita i 3 muscoli che compongono il gluteo e lo sforzo dello scatto fa miracoli mentre la corsa lenta serve secondo me più per perdere peso che per migliorare l’estetica del lato B.
    quindi io vi consiglio scatti da 100 metri ripetuti 10 volte, per tre giorni la settimana, andata in scatto e ritorno a passo veloce per recuparare! provare per credere! ed in più non è oneroso e permette di riossigenare un pò i tessuti con l’attività all’aria aperta

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>