Basta con la cellulite! (quando la dieta non basta)

foto di Lorenzo Mancini

Tu e la dieta non andate d’accordo e il tuo peso è sempre altalenante? «L’effetto yo-yo, cioè i continui cali e aumenti di chili, è deleterio per la cellulite», avverte Patrizia Piersini. «Incide negativamente sulla circolazione sanguigna e linfatica, rallenta l’eliminazione delle tossine, favorisce la perdita di tonicità e, di conseguenza, accentua la pelle a materasso. Non solo», prosegue l’esperta. «L’effetto yo-yo altera l’equilibrio tra due meccanismi fondamentali del metabolismo del tessuto adiposo: la lipogenesi (accumulo dei grassi) e la lipolisi (smaltimento dei grassi)».

Se hai deciso di metterti comunque a dieta, evita quelle troppo rigide e sbilanciate che ti promettono risultati in pochi giorni e segui un regime che ti consenta di dimagrire in modo graduale ed equilibrato.

In ogni caso, anche se non devi perdere chili, individua i cibi drenanti e disintossicanti che ti aiutano ad attenuare la cellulite. «I vegetali di colore rosso, ricchi di licopene e antocianine, potenti antiossidanti», consiglia il dottor Angelo Bianco, specialista in scienza dell’alimentazione ad Abano Terme (PD). «Poi quelli violacei: contengono bioflavonoidi e proteggono i capillari messi a dura prova dalla compressione esercitata dai liquidi in eccesso. Infine, le verdure dal sapore amaro come la cicoria: incrementano la produzione di sali biliari e favoriscono la digestione e l’eliminazione delle tossine».

Un aiuto in più con il laser

Nonostante l’alimentazione sana, controllata ed equilibrata, i tuoi cuscinetti su fianchi, cosce e addome non migliorano? Una soluzione senza dubbio efficace è la laser lipolisi, cioè l’uso del laser a Neodimio Yag che, mediante una sottile fibra ottica, “rompe” le cellule adipose rimodellando le zone trattate. Si effettua dal medico estetico, dermatologo e chirurgo plastico. Numero di sedute richieste: un paio, a distanza di 6 mesi l’una dall’altra. Costo del trattamento: a seconda delle zone interessate, da 1000 euro. Infine, puoi combattere la cellulite anche a casa tua, con l’aiuto del cosmetico giusto. Scegli una crema anticellulite dalla texture ricca, che abbia anche proprietà elasticizzanti: il peso a yo-yo mette la pelle a rischio di smagliature.

Fitoterapia

Pungitopo, prezzemolo, finocchio, asparago. «Aggiungi 30 g di queste erbe a un litro d’acqua bollente», suggerisce Angelo Bianco, «e bevi tre volte al dì per un mese».

Gemmoterapia

«Prendi 60 gocce di estratto di gemme di betulla (drenante)», consiglia Bianco, «e 60 di castagno (ok per la circolazione linfatica), due volte al giorno per due mesi».

Omotossicologia

«15 gocce due volte al giorno di Galium Heel e altrettante di Lymphomyosot», afferma il dottor Massimo De Bellis, dell’Associazione italiana di omotossicologia, «eliminano i liquidi interstiziali e stimolano in modo ottimale la circolazione venosa e quella linfatica».

2 commenti

  1. madame86

    buongiorno a tutte..mi sn iscritta appena ieri, e vorrei un consiglio.
    sn alta 1,59 e peso 77kg.. fisicamente sono piccola sopra e ho fianchi e cosce grandi, in pratica un disastro!!!! “VOGLIO” assolutamente dimagrire…voglio cominciare la vostra dieta “noi ce la faremo”, ma cm faccio cn qst odiosa cellulite???:(HELP ME!!!
    ah dimenticavo, faccio palla a volo!!!
    GRAZIE….

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>